Pagine

martedì 17 gennaio 2017

Catalina Casa de Comidas y Más - 2 Dicembre 2016 - Sevilla (Espana)

Ultimo viaggetto in terra andalusa ...... nella splendida città di Siviglia!!!
Ogni volta che torno in Spagna mi sento come a casa ... avrò qualche gene spagnolo nel mio Dna :)

Avevamo una referenza consigliata per una delle cene previste ... gran bel consiglio. Grazie Giacomo!
Ristorante dall'ambiente gradevole, arioso, piacevolmente illuminato. All'ingresso un bel bancone con delle splendide cassette di funghi freschi.
Proposte gastronomiche molto interessanti, abbinamenti tra la tradizione ed il fusion, ottima materia prima e buona cucina. Prezzi onesti. Carta dei vini ben fatta studiata su etichette territoriali. Servizio attento. La cameriera che ci ha servito si chiama Andrea è molto simpatica e disponibile alla spiegazione dei piatti. Grazie Andrea!


-Tataki de Atun con Yaki Udon
Tirabeques, Edamame & Cebolla Japonesa
-Pulpo a la Parrilla con Berenjena a la Llama
y Makis de Patata & Bacalao suave
-Alcachofa Confitada
con Brandada de Bacalao & Gratinada
con emulsion de su Pil Pil
-Pan Gao Bao 
Calamares fritos, Tempura de Aguacates, Maionesa de Chipotle, Alga Aguacate
-Croquetas de Merluxa con mejillones en escape
-Dulce artesanal

Catalina Casa de Comidas
Plaza Padre Jerónimo de Córdoba, 12
41003 Sevilla - España
www.catalinacasadecomidas.com

venerdì 13 gennaio 2017

Volete l'amatriciana? Ve la cucino io! - 9a data 01 gennaio 2017

L'anno 2017 non poteva non iniziare con una Amatriciana familiare alla presenza della famiglia Simoni allargata!
Il classico pranzo familiare del giorno di Capodanno a casa dei miei zii Gina e Giorgio è stata una splendida occasione. Ringrazio i miei zii per avermi "ingaggiato"! :)
La mia famiglia affonda le sue radici nella terra martoriata dagli eventi sismici di agosto ed ottobre ..... tradizioni, cultura, insegnamenti, storie, luoghi, tempo trascorso insieme .... troppe le motivazioni nei nostri cuori per non essere vicini emotivamente alle popolazioni direttamente interessate dai lutti e dai disagi di questa tragedia.
Naturalmente ero preoccupato per il giudizio di palati abituati a gustare le amatriciane storiche delle mie nonne e dei migliori cuochi di Ponte (da qui le mie ispirazioni gastronomiche!), sono felice di aver ricevuto complimenti e gradimenti :)

Ringrazio tutti i partecipanti per l'offerta generosa che ha portato ad una contribuzione di 210 euro, primo versamento sul conto individuato dal Comune di Amatrice per l'iniziativa "Adotta un'opera", qui l'elenco di opere che si possono adottare al fine di devolvere raccolte di denaro per la loro ricostruzione.
Io ho scelto di contribuire in prima battuta, per la ricostruzione della sede della Pro-Loco, causale codice 007. Chi ha partecipato alle precedenti cene e chi mi ha seguito fin dalla mia prima dichiarazione di intenti del 27 agosto scorso, non può non convenire con me che la mia prima scelta debba essere questa! La conservazione della cultura enogastronomica della zona  e della Sagra degli Spaghetti all'Amatriciana è il mio primo intento.....chi meglio della Pro-Loco può farlo?
Come sempre, qui, sulla spalla di sinistra del blog potete vedere il calendario con le date possibili (in verde) per le prossime cene. Contattatemi numerosi!

domenica 25 dicembre 2016

Volete l'amatriciana? Ve la cucino io! - 8a data 15 dicembre 2016

Otto date, otto cene, in nemmeno 4 mesi la raccolta di fondi per le aree terremotate di "Volete l'amatriciana? Ve la cucino io!" supera il tetto dei 3.000 euro!!!! Oltre ogni mia aspettativa! Grazie a tutti, veramente grazie!
L'ottava cena si è svolta a casa di Roberta Estate Varriale che ringrazio per la sua disponibilità e per la splendida organizzazione.
In questo caso ho preparato l'amatriciana con la classica padella di ferro e non con la mia fidata batteria di alluminio, infatti la cucina a mia disposizione era a piastre ad induzione e l'alluminio non è un materiale utilizzabile. Altra novità: in questo caso ho utilizzato per la prima volta del guanciale affinato da me e da mio padre. Sono rimasto soddisfatto da entrambe le "novità". Amatriciana veramente gustosa!
Durante il resto della cena, gustosissima, abbiamo anche assaporato le lenticchie che Roberta e i suoi colleghi hanno acquistato dall'azienda agricola De Carolis Adelino di Civita di Cascia, zona terremotata a seguito della scossa del 30 ottobre. Lenticchie ottime!
Ringrazio tutti i partecipanti per l'offerta generosa che ha portato ad una contribuzione di 230 euro immediatamente versati sul conto iban: IT13W0832773470000000005050 intestato al Comune di Amatrice messo a disposizione per gli invii di denaro a seguito del Sisma di Agosto 2016.
Sul sito istituzionale del Comune di Amatrice è disponibile un elenco di opere che si possono adottare al fine di devolvere raccolte di denaro per la loro ricostruzione.
D'ora in poi verserò le raccolte delle prossime cene sul conto iban IT37O0832773470000000005400 individuato dal Comune di Amatrice proprio per questo fine. Ho scelto di contribuire in prima battuta, per la ricostruzione della sede della Pro-Loco, causale codice 007. Chi ha partecipato alle precedenti cene e chi mi ha seguito fin dalla mia prima dichiarazione di intenti del 27 agosto scorso, non può non convenire con me che la mia prima scelta debba essere questa! La conservazione della cultura enogastronomica della zona  e della Sagra degli Spaghetti all'Amatriciana è il mio primo intento.....chi meglio della Pro-Loco può farlo?

Come sempre, qui, sulla spalla di sinistra del blog potete vedere il calendario con le date possibili (in verde) per le prossime cene. Contattatemi numerosi!

mercoledì 7 dicembre 2016

Giro d'Italia 2016 ..... La mia tappa!! - 26 Novembre 2016 Ristorante La Foresta - Rieti

Per me è diventata una tappa fissa! Ogni anno partecipo volentieri e le mie sensazioni sono sempre positive. La quantità di persone che partecipa è ogni anno sorprendente. Rieti interviene in massa e soprattutto con i giovani. Per la città è anche un'occasione di piacevole mondanità e vetrina naturalmente e gli spunti di qualità enogastronomica non mancano mai!
Le proposte della cucina del Ristorante La Foresta prima di tutto, di primissima qualità sia nell'utilizzo delle materie prime sia nelle preparazioni, tengono banco per un'intera giornata. E poi c'è la più grande rassegna di produttori enogastronomici della provincia reatina e delle regioni confinanti, aree unite da secoli nelle stesse tradizioni culturali e popolari. Le mie tradizioni e la mia cultura!
In questa edizione ho ritrovato amici produttori, che avevo conosciuto negli scorsi anni, e ho avuto il piacere di assaggiare le nuove annate avendo conferma della loro alta qualità. Ma ho anche avuto il piacere di assaggiare cose nuove sorprendenti!
Particolare menzione faccio per i panettoni della Pasticceria Fiori, per i vini da viticoltura eroica di CastelSimoni - il Riesling mi ha particolarmente colpito, per quelli della Cantina Le Macchie - Bandolo della Matassa in primis, per i succhi di mela di montagna di Kohl - con i quali spero di riuscire ad organizzare una cena in abbinamento, le confetture, le marmellate e i liquori di Ianus - con la loro genziana ho piacevolmente chiuso la serata! 


Ho gustato con interesse e gradimento i Franciacorta di Cantine La Fiorita, didattici nelle tipologie classiche e "dritti" nell'assaggio.
Una splendida mezz'ora l'ho trascorsa al tavolo di Agnes Futa che mi ha condotto attraverso un sensazionale percorso gustativo tutto snodato a nord delle Alpi - tratti di emozione vera con il Riesling 2009 Grand Cru di Domaine Schoffit.
Arrivederci alla prossima edizione!!










giovedì 1 dicembre 2016

Volete l'amatriciana? Ve la cucino io! - 7a data 24 novembre 2016



Anche la settima data ha avuto un grande successo di convivialità e raccolta fondi, ben 530 euro!!! Versamento e bonifico immediato sul conto Sisma Agosto 2016 del Comune di Amatrice.

Mille grazie alla padrona di casa Antonia Tostina Deodato che ha organizzato una splendida serata piena di cose buone da mangiare e che ha anche proposto un'asta di beneficienza mettendo a disposizione alcune sue meravigliose marmellate fatte in casa. L'asta ha avuto un grande successo e il contributo versato si è aggiunto a quello per l'amatriciana raggiungendo lo splendido risultato di cui vi ho detto sopra.

L'amatriciana è stata gradita anche dopo le numerose prelibatezze messa a tavola. Grazie a tutti per la generosità.
La mia iniziativa prosegue con le date previste, che potete leggere nel calendario qui a sinistra, anche nel periodo delle festività natalizie. Quale miglior modo di allietare le classiche giocate natalizie se non quello di avere un bel piatto di amatriciana sul tavolo da gioco?!?!? :)

lunedì 28 novembre 2016

Taste of Excellence 4a Edizione - 25/28 novembre 2016 - Roma




TASTE OF EXCELLENCE 2016
IV EDIZIONE
Il Food e non solo a Roma tra novità e tendenze
L’hashtag ufficiale #tasteXLC per seguire live l’evento.

Roma, 25/28 novembre 2016
 Set Spazio Eventi Tirso
via Tirso, 14 - Roma.

Roma, 25 novembre 2016 – In scena a Roma, da oggi al 28 novembre, la IV edizione di Taste of Excellence, l’evento dedicato all’ampio settore del food&beverage in tutti i suoi  molteplici aspetti. La manifestazione è stata ideata da Pietro Ciccotti, che spiega come l’evento “abbia con una forte connotazione al B2B, puntato al networking  tra operatori, senza tralasciare l’aspetto B2C. Il nostro obiettivo è quello di rappresentare un punto di incontro fondamentale per gli imprenditori, offrendo sempre più stimoli e strumenti per affrontare al meglio le sfide del mercato. Vogliamo rispondere puntualmente alle nuove esigenze delle imprese – conclude Ciccotti -  In  questa edizione abbiamo dato molta importanza anche al mondo della ricerca, innovazione e  formazione, elementi chiave per entrare nel lavoro ed essere sempre aggiornati".
L’appuntamento romano  ha il patrocinio dell’Università di Roma Tre - Dipartimento di Scienza e Cultura Enogastronomica, vede il coinvolgimento attivo degli studenti nell’organizzazione dell’evento e  riunisce in un’unica cornice produttori, chef, scuole di cucina, operatori e istituzioni.
Molte le tematiche affrontate, distribuite tra talk show interattivi con pubblico e addetti ai lavori nonchè novità nel campo enogastronomico, economia, presentazione di piatti inediti, sostenibilità ambientale, formazione e nuove start up nel comparto della ristorazione. La ricetta è semplice: la cucina è economia e sostenibilità ambientale; gli ingredienti principali sono impegno e conoscenza Tecnico-Scientifica.
Le dosi di questa IV edizione di Taste of Excellence:
40 aziende espositrici;
30 ricette innovative;
30 chef stellati;
30 chef del territorio;
3 scuole di cucina
8 Talk Show;
3 Convegni;
20 Cooking Show degli chef stellati;
12 Cooking Show degli chef del territorio,
8 corsi di cucina
Di seguito alcuni temi che saranno trattati nel corso della kermesse enogastronomica nelle varie aree dedicate:
Sala Intreccci - Excellence Lab
Convegno sull’alimentazione funzionale organizzato  dall’ Associazione Professionale Cuochi Italiani del Lazio.
Vari Talk show come i “Dialoghi della Cucina  ovvero dal  Perfectfood, come:  “Gli ingredienti della cucina del futuro”, “Quando finirà lo Chef Star System?”,  per passare poi All’Oste 2.0  fino a Pizza Innovation, oltre a “Come sarà lo Chef del futuro?” “Critico Enogastronomico: Osservatore o Giudice?”  “Gli algoritmi della ristorazione” . Per il Talk show  Ricetta di donna”, si racconteranno  donne di talento come Angela Velenosi, Francesca Romana Barberini, Dominga Cotarella, Nerina Di Nunzio, Caterina Dei ed Eleonora Cozzella.
Presentazioni del premio "I migliori ristoranti italiani" della Guida MangiaeBevi e delle Guide “Roma nel Piatto” ed. 2017 e “Roma per il Goloso” ed. 2017 a cura de La Pecora Nera Editore
Molto interessante da seguire sarà il “Seminario Storia della gastronomia dal Rinascimento ad oggi” a cura di Rossano Boscolo, fondatore del museo della cucina e del Libro Antico di Gastronomia. 
Mentre il tema del business verrà trattato con la presentazione delle Start Up emergenti, al centro dell’evento grazie alla presentazione di Digital Magics quotata su AIM Italia (simbolo: DM), un incubatore di progetti digitali che fornisce servizi di consulenza e accelerazione a startup e imprese, per facilitare lo sviluppo di nuovi business tecnologici.  “Alla ricerca del cibo perfetto  prevede, infatti, due incontri mirati a valutare  l'impatto che le startup innovative avranno sul mondo dell'alimentazione e in particolare di quella di eccellenza. Saranno presenti startup italiane e internazionali che si occupano di produzione di alimenti, servizi alla ristorazione, commercializzazione e via di seguito. Le startup italiane sono: Wallfarm (Roma), che ha progettato un sistema che rende facile la cultura idroponica su qualunque scala, dalla produzione casalinga fino alle istallazioni di grandi dimensioni, IQP (Roma), che produce un sistema di monitoraggio degli oliveti in grado di aumentare la resa del raccolto e diminuire i costi di gestione e eVia (Napoli), una piattaforma per l'agricoltura di precisione che rende estremamente efficiente tutte le fasi di coltivazione.
Ristorante del Futuro
Food Innovation - Cooking  Show a 4 mani con la realizzazione di una ricetta innovativa, inedita ed esclusiva dei migliori Chef; ne saranno presenti oltre 70, molti dei quali stellati del Centro Sud d’Italia.  Gli Chef  stessi useranno  prodotti sia territoriali sia forniti in prevalenza dalle oltre 40 aziende espositrici.  Una serata che saprà di magia la “Angel Chef Dinner”, con le due grandi Chef stellate Iside De Cesare e Katia Maccari.
Perfect Food- Cooking Show a 4 mani in cui gli Chef utilizzeranno ingredienti del futuro nella ristorazione e le relative innovazioni nel comparto delle attrezzature funzionali all’utilizzo degli stessi, fino ad uno speciale approfondimento sulle novità in corso nell’universo “Pizza”, tema tornato in voga e di grande appeal. A proposito di  PIZZAINNOVATION”, in programma Gabriele Bonci, maestro della pizza in teglia, e Pier Daniele Seu, per la prima volta insieme due massimi esponenti della scena capitolina. Si cimenteranno in un gastro-meeting  esclusivo tra impasti innovativi e materie prime d’eccellenza, salvaguardia dell'agricoltura: pizza tonda, in teglia, napoletana e gourmet. Verranno presentate pizze insolite e avanguardiste, nonché evoluzioni innovative degli impasti senza limiti di espressione. 
Sala Arsial - Excellence Academy
Riflettori puntati sulla formazione e sulle novità in cucina dal punto di vista tecnico e sull’aspetto gestionale. Durante Taste of Excellence si indagheranno e si approfondiranno gli sviluppi di un mercato in costante crescita, coinvolgendo anche i giovani in vari confronti sulle opportunità lavorative. Quindi si susseguiranno Corsi di cucina delle più importanti  Scuole Romane  come “A Tavola con lo Chef” , Scuola “Boscolo Etoile Academy” e  Scuola "Les Chefs Blancs".  
Spazio rilevante sarà dato a Next Cooking Lazio ovvero Cooking Show a 4 mani tra Chef del Lazio che realizzeranno una ricetta inedita, innovativa ed esclusiva con prodotti provenienti da aziende del Territorio.  Ci saranno, inoltre, Cooking Show realizzati dai cuochi di APCI Lazio con prodotti esclusivamente biologici.
Durante la serata inaugurale del 25 Novembre saranno consegnati importanti riconoscimenti assegnati per varie categorie da giurie qualificate:
Premio Excellence “Chef Così Com’è 1986” (sponsor Così Com’è) dedicato ai giovani chef nati dal 1986 in poi (categoria maschile e femminile), Operation Smile Italia Onlus Award - Premio Excellence “Carriera 2016”, Premio “Chef Excellence 2016” (sponsor BPM), Premio Excellence “Architecture for Taste 2016” (sponsor G&J), Premio Excellence “Azienda Lazio 2016” (sponsor Microcredito), Premio Excellence “Nuova Apertura 2016” (sponsor Sagripanti), Premio Excellence “Chef Comunicazione Social 2016” (partner Agrodolce), Premio Excellence “Ricetta di Donna 2016” (sponsor Rago), Premio Excellence “Ambasciatore Internazionale della Cultura Gastronomica Italiana 2016” (sponsor I Viaggi dell’Elefante), Premio Excellence “Dialoghi della Cucina 2016”, Premio Excellence “Manager dell’Horeca 2016” (sponsor IntrecCci), Premio Excellence “Food Innovation 2016”  (sponsor La Perla del Mediterraneo).

martedì 22 novembre 2016

I miei assaggi a Vignaioli naturali a Roma - 19 e 20 Novembre 2016 - Roma

E' un'appuntamento fisso nella mia agenda di degustazione! Mai come quest'anno gli eventi enogastronomici si sono affollati nel mese di Novembre sia a Roma che in giro per l'Italia.... ma non ho mai dubitato... il mio pomeriggio di assaggi ai Vignaioli Naturali di Tiziana Gallo non è mai stato in discussione!!

Il mio album